venerdì 21 dicembre 2007

Murata viva

Allora, dopo il terzo giorno che riuscivo solo a sibilare e non a parlare, due giorni fa chiamiamo il nostro bel dottore. Amico di famiglia, ci conosce fin da piccole, lo amiamo perchè ci dice sempre che in fondo non abbiamo niente, ed è contrario a medicine e vaccini.Una vera pacchia.

Quando due anni fa gli comunicai che per essere ammessa negli States dovevo fare la trivalente, si scazzò. "ma non la fare!" "non posso, o mi fai una dichiarazione falsa che l'ho già fatta o la devo fare". Alla fine la feci, in sala d'attesa con bambini frignanti e mamme che mi indicavano: "vedi come è brava la signorina che non piange?". Son soddisfazioni.

Ma due giorni fa la mia speranza che mi dicesse che non avevo nulla è naufragata.
"hu, hai una brutta laringite e anche una tracheite, che ghiandole gonfie, ti fa male qui? (cazzo sì!!) e qui (pure!!)? Guarda, prendi cortisone e antibiotici e non uscire di casa"
Insomma, da dodici giorni a Torino, il 90% dei giorni sono stata murata viva. e quando mi dicono cortisone e antibiotici mi viene sempre da piangere. Faccio biscotti natalizi che mia sorella regala ai suoi compagni di scuola spacciandoli come fatti da lei, leggo -roba femminista- faccio le pulizie i casa e assisto mia mamma, elfo di Babbo incazzoso che smadonna facendo i pacchi di Natale.

A Natale starò meglio, dice il dottore, giusto in tempo per arginare le prozie arzille ultrasettentenni quando si avventeranno sullo champagne al pranzo di Natale, o per placcare mio nonno che di solito se ne vuol tornare a casa sua ancora prima di mangiare il panettone.
E dulcis in fundo, lasciandoci un po' sorpresi e sbaccaliti (=storditi, che il Pucciu dice che sbaccalito non si dice) si prospetta la meta futura dell'autunno prossimo. SASPENSE!!!

5 commenti:

  1. ma insomma, Fede! Torni a casa e ti ammali??? Con tutti i soldi che paghi di assicurazione sanitaria negli States, vieni a sfruttare l'assistenza sanitaria italiana??? :D Mi raccomando: guarisci presto (che ci devi raccontare che sono queste novità autunnali...) e... BUONE FESTE!

    RispondiElimina
  2. Grazie Chiara, anche a te e goditi il fidanzato ritornato.
    F.

    RispondiElimina
  3. Fede, la mia morosa dice che effettivamente è uno spreco pagare tanto in USA per poi farsi curare in Italia... ma che ci sia da fidarsi in America?? ;-)
    In ogni caso ti auguro anche io di guarire presto per goderti almeno un po' di sana Italia Natalizia!
    Buone feste!

    RispondiElimina
  4. se stavi in america non ti ammalavi. hihihihi

    RispondiElimina
  5. BMV-Pedrita5:15 AM GMT-5

    noooooo la saspense nooooooo! dicci dove vai il prossimo autunno dai!

    RispondiElimina